home page / PREMIO RESPONSABILIT└ SOCIALE AMATO-LAMBERTI (PRIMA EDIZIONE 2014)
PREMIO RESPONSABILIT└ SOCIALE AMATO-LAMBERTI (PRIMA EDIZIONE 2014)Obiettivi
Prende il via la prima edizione del Premio Responsabilità Sociale dedicato ai temi della sicurezza sui luoghi di lavoro e della legalità e intitolato ad Amato Lamberti, sociologo, già direttore dell'Osservatorio sulla Camorra della Fondazione Colasanto, scomparso nel 2012 all'età di 69 anni. L'obiettivo del Premio è promuovere, attraverso esempi concreti, la Responsabilità Sociale sia come strumento di partecipazione e di cittadinanza attiva sia come modello alternativo a quello individualistico delle relazioni umane nel mondo globalizzato di oggi. Il Premio ha cadenza annuale, è promosso a Napoli e in Campania, e rappresenta il primo del genere nel Mezzogiorno d'Italia. Il Premio si rivolge a persone che si siano distinte per il coraggio, la tenacia, lo spirito di sacrificio, la solidarietà e l'eticità del comportamento. Il Premio si rivolge inoltre a imprese che sostengono progetti a favore della sicurezza sui luoghi di lavoro; progetti sociali e progetti a favore della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Categorie
Il Premio è articolato in 5 diverse categorie:
IMPRESE - Premio Responsabilità sociale per il miglior programma di responsabilità sociale rivolto alla valorizzazione della prevenzione e della sicurezza sui luoghi di lavoro e per i migliori progetti sociali o di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.
LAVORO SOCIALE - Premio Responsabilità sociale di comunità per gli operatori sociali che si siano distinti per passione, competenza e impegno nel campo del disagio e dell'esclusione sociale, promuovendo innovazione e buone prassi.
GIORNALISMO – Premio Responsabilità sociale per i giornalisti che si siano distinti per la sensibilità, l'attenzione e la competenza con cui hanno approfondito e segnalato all'opinione pubblica temi di particolare rilevanza sociale.
CITTADINANZA – Premio Responsabilità sociale per i cittadini che si siano distinti per le loro azioni solidali verso le persone a rischio di esclusione e di emarginazione.
CULTURA – Premio Responsabilità sociale alle persone che si siano distinte nel mondo della cultura, della formazione e ricerca scientifica, e con il loro lavoro abbiano contribuito a rendere più visibile il valore della partecipazione solidale.
Il progetto prevede, inoltre, una menzione speciale dedicata alla memoria del magistrato campano Paolo Giannino, che sarà attribuita ai progetti o alle iniziative di particolare rilevanza sociale e a carattere extra-regionale.

Enti promotori
L'iniziativa è promossa dall'Associazione Jonathan e dal Gruppo di imprese sociali Gesco, e organizzata in collaborazione con la Fondazione “La Colombaia” di Luchino Visconti, il Comune di Forio d'Ischia, l'Indesit Company, la Manfrotto, l'INAIL Campania, l'agenzia di stampa nazionale Redattore Sociale e i portali di informazione Napoli Ci􀀙à Sociale e Napoliclick.
Il Premio ha il patrocinio del Dipartimento per la Giustizia Minorile del Ministero della Giustizia; della Regione Campania; del Tribunale per i Minorenni di Napoli e dell’Università Suor Orsola Benincasa.
Media partner: Agenzia Redattore Sociale; Napoliclick; Napoli Città Sociale.

Partecipazione
È possibile partecipare dal 15 maggio fino al 30 giugno 2014.
La partecipazione al Premio è gratuita e aperta a tutte le categorie professionali e ai cittadini che potranno segnalare una persona, secondo il loro punto di vista, meritevole del Premio, compilando un semplice form con indicazione di: nome e cognome del candidato, motivazione per cui dovrebbe essere premiato e categoria di riferimento del Premio. La scheda, compilata in ogni sua parte, va inviata via mail all'indirizzo info@napoliclick.it, via fax al numero 0817871074 o portata a mano presso la sede del Gruppo Gesco di Napoli (in via Vicinale S. Maria del Pianto nr. 61, complesso polifunzionale Inail, torre 1, 9° piano).
A selezionare i vincitori saranno gli enti promotori che sottoporranno una rosa di candidati al giudizio di una commissione di “saggi”, composta da autorevoli rappresentanti delle istituzioni, del mondo del lavoro, del mondo accademico, della cultura, della comunicazione, dell'associazionismo e del terzo settore. La commissione procederà con motivata relazione alla designazione dei premiati nelle diverse categorie e il suo giudizio sarà inappellabile.

Premiazione
Alle persone premiate sarà consegnata una targa nel corso di una cerimonia di premiazione di pubblico riconoscimento. Le persone premiate, inoltre, potranno godere di un soggiorno a Ischia nel weekend della premiazione prevista per il 13 settembre 2014 a Forio d'Ischia nella sede della Fondazione “La Colombaia” di Luchino Visconti. La premiazione sarà ospitata ogni anno nella stessa sede, sempre nel mese di settembre.

Segreteria organizzativa
Per partecipare è necessario compilare il form che si trova nell'apposita sezione, sui siti www.gescosociale.it; www.napoliclick.it. Per informazioni:0817872037 int. 220/224; info@napoliclick.it.